Google Search: su mobile sarà premiata la velocità delle pagine

BigG annuncia Speed Update: a partire da luglio tra i parametri di indicizzazione per il mobile sarà introdotta la velocità di caricamento della pagina

“Le persone vogliono trovare risposta alle loro domande il più in fretta possibile“: comincia con queste parole il blog post ufficiale con cui Google annuncia che a partire da luglio 2018 userà tra i parametri di indicizzazione per il mobile, come già avviene su desktop, la velocità di caricamento della pagina. In questo modo saranno privilegiate le pagine più veloci, che verranno quindi classificate più in alto nelle Serp.

Questo nuovo sistema che prende il nome di Speed ​​Update sarà applicato a tutte le pagine, indipendentemente dalla tecnologia con cui sono realizzate, e interesserà, secondo Google, una piccola percentuale di ricerche, penalizzando le piattaforme che impiegano un tempo eccessivo nel caricarsi. In ogni caso, anche le pagine più lente saranno ben indicizzate se risulteranno fortemente rilevanti per la ricerca.

Per consentire a sviluppatori ed editori di misurare e migliorare le performance del proprio sito, Google suggerisce l’impiego di strumenti già esistenti quali Chrome User Experience Report, LightHouse e PageSpeed Insights.

Con questa mossa BigG dà sempre maggior rilevanza alla velocità delle pagine per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, come sta facendo anche su altri fronti, come, ad esempio, con l’introduzione dell’Ad blocker su Chrome o con il blocco della riproduzione automatica dei contenuti multimediali nelle pagine web: è del 2015 il lancio delle AMP  che a febbraio 2016 sono state evidenziate nei motori di ricerca mentre nell’aprile dello stesso anno hanno avuto una posizione di rilievo in Google News.

 

di Caterina Varpi

Fonte: www.engage.it/tecnologia/google-search-speed-update/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.